La frequenza respiratoria: un indicatore per ascoltare il tuo respiro

La frequenza respiratoria: un indicatore per ascoltare il tuo respiro

Negli ultimi anni, molte persone hanno iniziato ad utilizzare dei device per monitorare la propria salute come braccialetti o smartwatch che sono diventati parte integrante del mercato; questi prodotti garantiscono delle informazioni dettagliate sulla nostra salute. Tuttavia, pochi di questi sono dedicati al nostro respiro

Grazie al nostro dispositivo IoT Active Shield, recentemente lanciato su Kickstarter e presto disponibile in preordine sul nostro sito, Narvalo ha messo sul mercato il primo smart device in grado di rilevare la frequenza respiratoria, un indicatore fondamentale per valutare il proprio benessere portando a una nuova consapevolezza sul respiro in grado di portare benefici per il nostro corpo.

Come la frequenza respiratoria varia in funzione dell’età

I nostri polmoni sono un organo incredibile: la loro superficie interna esposta alla respirazione tramite gli alveoli polmonari raggiunge tra i 90 e i 100 metri quadrati. A riposo un essere umano in buona salute inala circa 6 litri d’aria al minuto, questa unità di misura può aumentare fino a 30 volte fino a raggiungere i 200 litri durante il massimo sforzo.

La velocità con la quale respiriamo a riposo è varia a seconda della nostra età

  • Dalla nascita a 6 settimane di vita: 30-40 respiri al minuto
  • 6 mesi: 25-40 respiri al minuto
  • 3 anni: 20-30 respiri al minuto 
  • 6 anni: 18-25 respiri al minuto
  • 10 anni: 17-23 respiri al minuto
  • Adulti: 15-18 respiri al minuto 
  • Anziani ≥ di 65 anni: 12-28 respiri al minuto
  • Anziani ≥ di 80 anni: 10-30 respiri al minuto

Come e quanto respiriamo?

La crescita in volume al minuto dei nostri organi respiratori durante l’attività non dipende solamente dalla frequenza respiratoria: deriva in gran parte dal movimento del petto e del muscolo del diaframma che separa orizzontalmente la parte superiore del corpo con i polmoni dalla parte inferiore che contiene il sistema digestivo. Questo muscolo può essere allenato come tutti gli altri; quando è debole la sensazione di stanchezza si fa sentire prima e può provocare delle fitte durante l’allenamento.

Molti di noi respirano con la parte superiore dei polmoni, utilizzando i muscoli del petto, del collo e della gola. Questa parte dell’organo è più stretta e quindi contiene meno alveoli polmonari, di conseguenza, l’ossigeno inalato risulterà meno efficiente ed innalzerà la nostra frequenza respiratoria avendo come risultato quello di aumentare lo stress sulla parte superiore dei polmoni i quali, ad una frequenza molto alta, si deteriorano più facilmente. Spesso questo metodo di respirazione errata provoca anche un irrigidimento della zona delle spalle e del collo dovuta all’utilizzo eccessivo dei muscoli che può eventualmente trasferirsi anche alla spina dorsale.

Scegli abitudini sane e ascolta il tuo respiro

Chiaramente una buona tecnica di respirazione previene una grande quantità di problemi, l’esempio della respirazione superficiale dimostra come la sovracompensazione diventa un circolo vizioso.

Un altro caso è respirare attraverso il naso, quest’organo ha una funzione molto importante per la respirazione: preriscalda l’aria, la filtra ed è in grado di controllarne il flusso in entrata molto meglio della nostra bocca. La respirazione attraverso la cavità orale può provocare l'ingresso di aria secca piena di batteri e questo va a restringere le nostre vie respiratorie con conseguente aumento della necessità di respirare con la bocca più frequentemente. 

Tuttavia i nostri sistemi corporei sono connessi con una relazione molto più complessa e sono inseparabili l’uno dall’altra. Per esempio, i polmoni regolano l’entrata e l’uscita dell’ossigeno e di molti gas ma il cuore e il sistema vascolare trasportano queste sostanze e, a loro volta, sono interessati da quelle che trasportano; il bilanciamento di queste sostanze ha un impatto sulla fluidità del nostro sangue, sulla sua purificazione, sulla larghezza delle nostre vene e sull'immissione di ossigeno nelle nostre cellule. Respirare attraverso la bocca permette al 42 percento in più dell’acqua di lasciare il tuo corpo, rendendo il sangue più viscoso.

Respirare correttamente è una delle vie più dirette per regolarizzare il nostro corpo e può avere un'influenza estremamente positiva sulla persona.

La gestione dello stress passa anche da una buona respirazione

Imparare a controllare il nostro respiro può anche aiutare a ridurre lo stress; come sappiamo, il nostro respiro si intensifica con l’aumento della frequenza cardiaca e così fa anche la pressione del nostro sangue nel momento in cui siamo stressati però, questo processo può essere invertito. Gli atleti controllano il proprio respiro per avere maggiore padronanza del proprio corpo e per migliorare le proprie performance, questo li aiuta anche a superare i momenti di ansia da prestazione: concentrandosi sul loro respiro e andando a rallentarlo riducono la frequenza cardiaca e si tranquillizzano.

Allena il tuo respiro

La respirazione ha un impatto enorme sul nostro benessere fisico e mentale e questo può influenzare positivamente la nostra vita di tutti i giorni. Il muscolo che funziona alla base di questa catena di dipendenze è il diaframma che può essere allenato come ogni altro, facendo sport e prestando attenzione al respiro è possibile incrementare la forza muscolare e, riuscendo a controllare il respiro, si riscontreranno dei benefici durante la vita quotidiana. 

Narvalo Active Shield: il device per misurare la frequenza respiratoria

Noi di Narvalo siamo consci dell’importanza dell’aria che respiriamo, ecco perché studiamo i nostri prodotti per rappresentano il meglio nell’industria per la filtrazione e per il comfort; il nuovo Active Shield con tecnologia Iot fornisce un ulteriore innovazione: garantisce un livello maggiore di aria filtrata all’interno della mascherina grazie alla ventola elettronica garantendo una respirazione maggiore e può essere anche connessa con l’applicazione fornendo dati sulla performance respiratoria dell’utilizzatore. 

breathe

Il nostro Narvalo Active Shield può essere un aiuto fondamentale per permettere di monitorare la performance respiratoria: non solo potrai immettere nel tuo corpo aria pulita e filtrata ma saprai anche quanto e come il tuo respiro aumenta. Ottimizza l’uso dei tuoi polmoni e concentrati sulla tua respirazione quando ti alleni, prendi il controllo del tuo respiro e del tuo corpo.

Dopo il grande successo della campagna Kickstarter, il dispositivo tornerà presto disponibile al preordine sul nostro sito. Registrati alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti e non perderti l'opportunità di essere tra i primi a provarlo!


Lascia un commento

I commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione.