In moto sempre protetti, anche dallo smog

In moto sempre protetti, anche dallo smog

Oggi ritorna "Narvalo Meets", la nostra rubrica in cui vi raccontiamo in prima persona le storie di Urban Commuters che vivono l'esperienza Narvalo.

Vi raccontiamo la testimonianza di Gilda, giornalista e co-fondatrice della rivista Wheelz Magazine, che ha fatto della sua grande passione per le moto il suo lavoro.

Le abbiamo chiesto di parlarci della sua esperienza di viaggio con la nostra Urban Mask e con la valvola elettronica Active Shield 

Ecco com'è andata!

 

"La moto per me è passione, è lavoro, ma è anche la mia fedele compagna negli spostamenti day by day. Insomma, non riesco proprio a farne a meno. Soprattutto perché, vivendo costantemente una città come Milano, mi permette di essere agile nel traffico della giungla urbana.

Che sia in città o su morbide curve collinari, per me è fondamentale essere sempre protetta dalla testa ai piedi e, soprattutto in città, la protezione dallo smog e dagli agenti inquinanti è fondamentale. La moto porta alla mente l’idea di libertà, del vento in faccia e tra i capelli che ci fa sentire leggeri e spensierati… nulla di più vero, ma quando si percorrono le trafficate strade di città l’aria che respiriamo permea di agenti invisibili “nemici” della salute
È proprio qui che entra in gioco l’importanza di una maschera anti-inquinamento negli spostamenti urbani, anche in moto o in scooter, e la Narvalo Urban Mask si è rivelata essere l’accessorio indispensabile per vivere al meglio il daily commuting
Non solo bella, ma anche e soprattutto pratica. Il design è essenziale ma d’impatto: la case in tessuto 3D traspirabile, lavabile e antistrappo racchiude un filtro FFP3 R intercambiabile che garantisce il massimo della protezione e, la presenza dei carboni attivi, rende la maschera profumata e aiuta a filtrare i cattivi odori. Aderisce bene al viso senza appesantire e, grazie alla conformazione più stretta nella parte laterale e più ampia frontalmente, ha un fitting perfetto sotto il casco jet
Gli elastici regolabili sono sottili e non creano fastidio sotto il casco. La vera chicca della Urban Mask, però, è la valvola elettronica smart Active Shield, che applicata in prossimità della valvola di espirazione è in grado di rilevare la frequenza respiratoria e, grazie alla ventola di estrazione a velocità adattiva, permette di eliminare CO2, umidità e calore all'interno della mascherina, garantendo un'incredibile sensazione di freschezza. Funzionalità decisamente gradita, soprattutto nelle calde giornate in cui l’aria inquinata si fa ancora più pesante. 
 Infine, grazie all’app Narvalo che si collega via bluetooth alla Urban Mask è possibile tenere traccia della quantità di sostanze inquinanti che non sono state inalate durante il percorso, che può essere registrato.
 
Insomma, in moto o in scooter la Narvalo Urban Mask è un accessorio indispensabile per vivere la città in totale spensieratezza e libertà, con una protezione totale.

 


Lascia un commento

I commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione.